Innamorati del territorio

Passato, presente e futuro: Pezzaze si racconta attraverso il FAI

Mancano solo poche ore alle Giornate di Primavera del FAI che quest’anno hanno come tema l’evoluzione dell’abitare ed ecco che Pezzaze si è voluto presentare attraverso il proprio patrimonio architettonico, artistico, culturale e sociale.

Sabato 25 marzo dalle 14,00 alle 18,00 e domenica dalle 10,00 alle 18,00 sarà possibile visitare, guidati da giovani e simpatici aspiranti Ciceroni del Liceo Moretti di Gardone V.T., preziosissimi ambienti che solitamente sono chiusi al pubblico.

Tante le cose da vedere e visitare nelle due frazioni di Pezzaze.

A Lavone, la prima frazione che si incontra sulla strada provinciale che sale da Brescia verso il Passo Maniva, verranno mostrate e illustrate: la casa della Famiglia Grotto, una delle famiglie Fondatrici  degli Statuti del Comune di Pezzaze del 1318, che nel 1580 ospitò Carlo Borromeo durante una delle sue visite pastorali in territorio bresciano, l’antico mulino, splendenti dimore del XVI secolo i cui ingressi furono impreziositi con portali realizzati in pietra nera locale e gli stemmi delle famiglie illustri di Lavone come ad esempio la casa padronale oggi divisa tra le famiglie Cavadini e Piotti, che all’interno conserva tracce di affreschi quattrocenteschi e un grande giardino con piante secolari ed infine la Chiesa Parrocchiale di Santa Maria Maddalena di Lavone, una perla sotto molti punti di vista.

A Mondaro, frazione più a nord, sarà possibile visitare l’antica Torre Medievale, oggi sede della Collezione etnografica di Costanzo Caim, simbolo della doppia anima della Valle in quanto contadino e minatore. Annessa alla Torre sorge il Palazzo del Piccolo Broletto, futura sede del primo e unico Museo di archeologia della Valle Trompia, ORMA. Ma non è finita qui. Percorrendo le strade di questo grazioso borgo sarà possibile incontrare la Famiglia Bregoli, nota famiglia di cantori minatori che allieteranno le vie del paese con i loro canti allegri e strazianti, visitare l’antico “castello”, l’antico mulino con la sua storia di vita contadina e per concludere, nella frazione di Stravignino, presso la Sala Assembleare del Comune di Pezzaze, i ragazzi delle Scuole elementare e medie vi presenteranno le loro sculture rappresentanti gli edifici caratterizzanti il Comune di Pezzaze!

Questo è solo un assaggio di tutto ciò che potrete vedere……!

 

 

Ti è piaciuto questo articolo?
Sconti e offerte per te

Per il nostro territorio tu sei speciale

Scopri le offerte
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.